Compravendita immobiliare e relativi contratti preliminari: necessità dell'atto pubblico

È importante sapere - visti i rilevanti interessi economici in gioco quando si tratta d'immobili - che ogni contratto di compravendita avente ad oggetto un bene immobile richiede, per legge e a pena di nullità, la forma dell’atto pubblico (art. 216 CO). Ma non solo: anche qualsiasi contratto preliminare ad una tale compravendita richiede per la validità la forma autentica. Il medesimo principio vale inoltre per i patti di prelazione, le promesse di vendita, quelle di ricupera, per la costituzione di un diritto di compera e per le dichiarazioni d’intento.

Per cui, per fare un esempio concreto, un potenziale acquirente di una villetta che volesse riservarla, non potrebbe validamente farlo sottoscrivendo con il venditore un contratto di riservazione in semplice forma scritta. Tale contratto non è infatti valido e il venditore potrebbe in seguito decidere di vendere la casa ad un terzo, senza che il primo potenziale acquirente possa validamente opporgli il contratto preliminare con esso sottoscritto. Occorre invece l’intervento di un notaio che confezioni una convenzione mediante atto pubblico.

Il notaio assiste le parti - in modo imparziale - nel loro processo di formazione della volontà, nelle loro discussioni e valutazioni, chiarendo il loro dubbi, preparando un progetto di convenzione soddisfacente per entrambe e, in fine, confezionando l’atto pubblico che suggelli validamente l’accordo raggiunto.

Con il suo intervento, il notaio garantisce che le parti abbiano compreso l’importanza degli impegni che intendono assumere e delle relative conseguenze (in particolare sulle conseguenze giuridiche e fiscali). L’acquisto di un immobile è infatti un evento che, in Svizzera, interessa la vita di molte persone, ma che tuttavia non è da sottovalutare, poiché presenta delle rilevanti implicazioni finanziarie (ad esempio, è spesso necessario ottenere un credito da una banca e costituire una garanzia sull’immobile mediante cartella ipotecaria: occorre quindi ponderare bene anche tali aspetti), fiscali (in particolare, la tassa sull’utile immobiliare che sarà posta a carico del venditore e che può essere anche di un certo peso), giuridiche (ad esempio, acquistando un’immobile in proprietà per piani occorre rispettare tutta una serie di regole particolari) e altre ancora.

Se vi trovate in una delle situazioni appena descritte e necessitate di un notaio, contattateci senza impegno per descriverci le vostre necessità e in breve vi forniremo un preventivo gratuito per la miglior trattazione del vostro caso. Potete scriverci a info@assistenzalegale.ch oppure telefonare al n. 0041 76 505 59 30.

Consulenza legale gratuita

Ultime notizie

In principio, salvo alcune limitate eccezioni, gli eredi sono liberi di dividere tra loro i beni ...
Con sentenza del 21 luglio 2017 il tribunale federale ha respinto il ricorso interposto da una se...
Avete la necessità di far trascrivere in italia una sentenza emessa da un tribunale svizze...
Alcuni aspetti rilevanti della sagl. la società a garanzia limitata (sagl) è una...
Ecco perché è importante redigere il testamento associandolo all’idea dell...
è importante sapere - visti i rilevanti interessi economici in gioco quando si tratta d...
Vediamo il seguente caso. tizio è venuto a sapere da un collega che il suo nuovo capo s...
Mario (nome di fantasia) ha acquistato un prodotto su un sito di shop online. il prodotto gli &eg...
La legge federale sull'esecuzione e sul fallimento (lef) offre alle persone che si trovano in...
Base legale? l’istituto del testamento olografo è previsto dall’art. 505 cc...